Login

[ajax_login]

CHI SIAMO

Generazioni è il coordinamento dei giovani  Under 40 che operano nelle cooperative e nella struttura associativa e di sistema  di Legacoop.

Generazioni nasce a seguito del 38° Congresso Legacoop con l’obiettivo di approfondire le questioni generazionali, valutando le opportunità e le problematiche che i giovani affrontano nelle imprese cooperative e nelle strutture associative.

Generazioni  ha l’obiettivo prioritario di proporre  politiche e strumenti di sviluppo, innovazione, sostenibilità, con particolare attenzione ai temi del ricambio generazionale, della formazione e della crescita dei cooperatori. Favorendo il ricambio generazionale e rafforzando il protagonismo dei giovani cooperatori all’interno del movimento, garantiamo una prosecuzione dei principi e dei valori che sono la base della cooperazione, stimolando parallelamente modelli di crescita collettiva.

Generazioni promuove la cultura e il modello cooperativo tra i giovani come strumento di integrazione, riscatto sociale, soluzione occupazionale, risposta ai fabbisogni territoriali e collettivi. Generazioni collabora con università e  centri di ricerca,  scuole e  strutture di promozione delle politiche attive del lavoro.

Generazioni è una struttura ramificata in tutte le regioni italiane, in una modalità federalista che garantisce risposte territoriali con uno stretto rapporto con il profilo nazionale.

Generazioni:

–          favorisce l’internazionalizzazione delle giovani cooperative;

–          promuove azioni di crescita professionale e di formazione;

–          mette in rete le giovani cooperative ed i giovani cooperatori;

–          attiva luoghi e spazi di confronto, di dibattito e di sviluppo;

Tutti i cooperatori ed i dipendenti under 40 delle strutture associative e di sistema interessati a dare il loro contributo apportando idee, esperienze, sensibilità nuove, possono partecipare ed inviare la propria volontà di adesione all’indirizzo generazioni@legacoop.toscana.coop.

 

gruppo generazioni

 Il coordinamento:

IRENE MANGANI – Accdt – Associazione cooperative consumatori del distretto tirrenico (Portavoce)

BARBARA FORTINI – Coop.va CLA1921

GIULIA FOSSI – Coop.va CFT

FRANCESCA DROVANDI – Coop.va Alice

DARIO SANTILLO – Coop.va Biolabor

MARCO PRESTIFILIPPO – Coop.va CFT

OLMO GAZZARRI – Arcpl Toscana – Associazione regionale cooperative produzione e lavoro

GIACOMO GIUSTI – Consorzio Pegaso

VALERIO DI QUIRICO – Coop.va CAF

 

Invitati permanenti

Andrea Rapisardi – Membro Esecutivo Nazionale

Sara Guidelli – Tutor Toscana

 

IL REGOLAMENTO

 

Regolamento

Art. 1 – Obiettivi e finalità di GENERAZIONI TOSCANA
GENERAZIONI TOSCANA è un gruppo di persone che persegue i seguenti obiettivi e finalità:

a) GENERAZIONI TOSCANA approfondisce le questioni generazionali, valutando le opportunità e le problematiche che i giovani affrontano nelle imprese cooperative e nelle strutture associative.

b) GENERAZIONI TOSCANA propone agli organismi dirigenti di Legacoop politiche e strumenti di sviluppo,innovazione, sostenibilità. Con particolare attenzione ai temi del ricambio generazionale, della formazione e della crescita dei cooperatori, della promozione cooperativa tra i giovani.

c) GENERAZIONI TOSCANA elabora, promuove e sostiene insieme a Legacoop iniziative legislative e amministrative a vantaggio della cooperazione e delle altre tematiche di interesse per GENERAZIONI rappresentando i giovani cooperatori presso le istituzioni.

d) GENERAZIONI TOSCANA promuove nelle diverse forme e modalità possibili la cultura e il modello cooperativo nelle sedi istituzionali, presso le università e i centri di ricerca, presso le scuole e le strutture di promozione delle politiche attive del lavoro.

e) GENERAZIONI TOSCANA si propone come strumento di Legacoop e di Coopfond per la promozione cooperativa attraverso la definizione di progetti comuni. GENERAZIONI promuove la partecipazione dei giovani cooperatori nei gruppi di lavoro, negli organismi e nelle commissioni attivati da Legacoop.

f) GENERAZIONI TOSCANA cura i rapporti con gli organismi analoghi delle altre associazioni aderenti all’Alleanza delle Cooperative italiane (ACI) per identificare percorsi comuni all’interno della stessa.

g) GENERAZIONI TOSCANA cura i rapporti con gli organismi analoghi delle altre associazioni aderenti all’ICA (International Cooperative Alliance) e alle altre rappresentanze associative e concorre alla diffusione internazionale della cooperazione

h) GENERAZIONI TOSCANA promuove, all’interno del sistema e all’esterno, la diffusione delle buone pratiche ed esperienze (italiane e straniere) in tema di ricambio generazionale, formazione e crescita di giovani cooperatori.

i) GENERAZIONI TOSCANA, in linea con le progettualità in atto, promuove e organizza manifestazioni, assemblee, seminari, progetti mirati alla conoscenza del mondo cooperativo, all’integrazione dei giovani nelle cooperative, all’approfondimento di tematiche di attualità con particolare attenzione ai giovani.

j) GENERAZIONI TOSCANA attraverso i suoi organismi è garante del rispetto delle quote generazionali nelle nomine degli organismi associativi di Legacoop e supporta suddetti organismi nell’identificare possibili candidati presenti tra i propri membri.

Art. 2 Iscrizione a GENERAZIONI TOSCANA

Possono essere membri di GENERAZIONI TOSCANA tutti gli under 40, soci e dipendenti di cooperative e dipendenti delle strutture associative e di sistema, che ne abbiano fatto richiesta all’Esecutivo.

 

Art. 3 – Organi
GENERAZIONI è composto dai seguenti organi:

  1. a) Assemblea Regionale
    b) Esecutivo Regionale
    c) Coordinatore Regionale

 

 

Art. 4 – Assemblea
Art. 4.1 – Componenti dell’Assemblea
Possono essere membri dell’Assemblea tutti i cooperatori e i dipendenti under 40 delle strutture associative e di sistema che ne abbiano fatto richiesta alla segreteria. Ne fanno automaticamente parte i membri della Direzione di Legacoop Toscana under 40 e fanno automaticamente parte i membri della Direzione Nazionale di Legacoop che rientrano nei criteri di età stabiliti dallo statuto di Legacoop Nazionale (Art. 18 lett. C). L’esecutivo regionale provvede all’aggiornamento periodico dell’elenco degli iscritti all’Assemblea e a comunicare tali aggiornamenti all’Esecutivo e all’Assemblea stessa.

 

Art. 4.2 – Convocazioni e funzioni dell’assemblea
L’Assemblea dovrà essere convocata almeno 1 volta l’anno. Le convocazioni, così come ogni comunicazione ufficiale, dovranno essere effettuate almeno 15 giorni prima dell’Assemblea da parte dell’Esecutivo definendone anche l’ordine del giorno. L’ assemblea può essere inoltre convocata quando almeno il 15% dei membri ne faccia richiesta all’Esecutivo. L’Esecutivo si impegna a informare e consultare i membri dell’Assemblea anche attraverso strumenti on-line come Forum e social network. L’Assemblea è presieduta dal Coordinatore e/o da un suo delegato.

 

 

Art. 4.3 – Poteri dell’Assemblea
L’Assemblea:

  1. a) approva il documento di mandato
    b) elegge i membri dell’Esecutivo regionale
    c) elegge il Coordinatore regionale
    d) può modificare il presente regolamento

L’Assemblea delibera a maggioranza dei presenti con voto palese.

Per la modifica del presente Regolamento è previsto che si esprima sulle modifiche almeno 1/3 degli aventi diritto. Il voto può essere espresso in assemblea, per iscritto, lettera, fax o tramite supporti informatici, forum e social network.
Art. 5 – Esecutivo regionale
Art. 5.1 – Componenti dell’Esecutivo regionale
L’Esecutivo è nominato dall’Assemblea ed è composto da massimo 9 membri compreso il Coordinatore. La  composizione numerica e la  durata viene stabilita dall’Assemblea stessa e deve rappresentare entrambi i generi. Ogni membro dell’Assemblea, può candidarsi per essere eletto Coordinatore o membro dell’Esecutivo. Viene eletto chi riceve la maggioranza dei voti dell’Assemblea. Alle riunioni dell’esecutivo vengono invitati di diritto i membri toscani componenti l’esecutivo di generazioni nazionale, se presenti.

 

Art. 5.2 – Poteri dell’Esecutivo

a) propone le linee guida all’Assemblea

b) dà esecuzione al documento di mandato approvato dall’Assemblea

c) rendiconta alla Direzione regionale di Legacoop e alla Presidenza regionale di Legacoop il proprio operato

d) può costituire gruppi di studio e di lavoro, invitando persone esterne a partecipare ai lavori

e) illustra alla presidenza di Legacoop Toscana il documento di mandato e le iniziative previste

f) organizza e gestisce le attività e le iniziative di GENERAZIONI regionale

g) si interfaccia con l’esecutivo di GENERAZIONI nazionale per recepirne indirizzi e proposte e per consultarla su particolari tematiche, progetti e attività

h) organizza e gestisce le attività di rappresentanza socio-istituzionale a livello regionale

Al momento della nomina l’assemblea ratifica la proposta del coordinatore sulle responsabilità tematiche da assegnare a ciascun membro dell’esecutivo.

L’Esecutivo è presieduto dal Coordinatore o in sua assenza da un suo delegato.

 

Art. 6 – Coordinatore
Il Coordinatore è eletto dalla maggioranza dei membri presenti all’Assemblea, rappresenta GENERAZIONI TOSCANA nelle sedi istituzionali. Il Coordinatore può delegare alcuni membri dell’Esecutivo o dell’Assemblea a rappresentare GENERAZIONI TOSCANA. Il Coordinatore regionale è invitato di diritto della Direzione Regionale di Legacoop.
Art. 7– Riunioni e strumenti di comunicazione ammessi
GENERAZIONI TOSCANA si impegna ad utilizzare strumenti di videoconferenza per lo svolgimento delle riunioni, al fine di favorire la più ampia partecipazione dei membri di GENERAZIONI, al fine di limitare i problemi di spostamento per i membri e altresì ridurre i costi di gestione.

 

Art. 8 – Risorse finanziarie
GENERAZIONI TOSCANA svolgerà le proprie attività sulla base delle risorse stanziate annualmente da Legacoop Toscana. Le risorse a disposizione di GENERAZIONI TOSCANA sono utilizzate nel rispetto del principio di sobrietà in relazione al massimo raggiungimento degli obiettivi.

L’esecutivo rendiconterà il proprio operato in occasione della Direzione Regionale in cui viene discusso il bilancio di Legacoop Regionale. Il budget sarà gestito in autonomia da GENERAZIONI (nome del coordinamento Regionale) che limiterà al minimo l’utilizzo di tali risorse per coprire i costi di gestione e organizzazione.

GENERAZIONI TOSCANA può ricorrere per lo svolgimento di iniziative, progetti o eventi specifici a  finanziamenti derivanti da sponsorizzazioni di imprese cooperative aderenti, finanziamenti pubblici da parte di enti regionali o locali e da altri soggetti economici interessati alle iniziative.